NUE interforze

L'assetto operativo di un sistema di risposta è definito principalmente dalle seguenti variabili:

  • l'esistenza di PSAP – Public Safety Answering Point, suddivisi in uno o due livelli, nel qual caso il PSAP1 filtra l'evento e lo trasferisce al PSAP2 che lo gestisce
  • l'esistenza di PSAP1 laici, ossia non appartenenti ad enti governativi (ERO – Emergency Response Organization)
  • il presidio della CO da parte di call–takers (CT), responsabili dell'intervista telefonica, e di call–dispatchers (CD), responsabili dell'invio e del coordinamento dei mezzi di soccorso, oppure la presenza di soli CT con entrambe le funzioni
  • la possibilità di trasferire le chiamate relative ad un'ente alla CO competente (call forwarding)

I modelli operativi delle CO 112 in ambito europeo sono riconducibili alle seguenti tipologie:

  • Ente prevalente (PSAP1 con eventuale call forwarding a PSAP2)

    La chiamata arriva solo ad un ente, nell'esempio la polizia. Nel caso il problema prevalente interessi gli altri enti viene trasferita.
  • Gestione locale (PSAP1 con eventuale call forwarding a PSAP2)

    Vi sono più numeri di emergenza. Il primo ente allertato trasmette i dati relativi alla chiamata, o la chiamata stessa, ad un altro ente.
  • Filtro laico (PSAP1 con call forwarding a PSAP2)

    La prima risposta è processata da un CT laico (non appartenente a nessuna ERO) che stabilisce l'ente competente e trasferisce la chiamata. Questo modello implica costi elevati perché comporta la creazione di un'ulteriore struttura, il PSAP1 laico. Inoltre aumenta la tempistica del soccorso e non considera gli aspetti relativi alla comunicazione di emergenza.

NDR: il compito di chi risponde non è esclusivamente tecnico: sono necessarie competenze relazionali per gestire gli aspetti emotivi del chiamante e trasformarlo nel primo soccorritore sulla scena. Tali competenze hanno regole specifiche tra le quali spicca la necessità di presa in carico dell'intera chiamata da parte di un'unica figura: in nessun momento il richiedente aiuto dovrebbe sentirsi dire:"...attenda che le passo...".

  • Ricezione e gestione (solo PSAP1 senza call forwarding)

    Prevede un CT laico altamente addestrato sia alla risposta, sia all'invio dei soccorsi.
  • Sala integrata (solo PSAP1 con supporto di specialisti)

    La risposta è affidata a CT laici ma nella medesima sala è presente personale appartenente a tutti gli enti coinvolti. Si tratta di un modello estremamente efficace ma molto costoso e di difficile mantenimento.
  • Risposta laica (solo PSAP1)

    Le CO sono presidiate da operatori laici che gestiscono interamente la chiamata e inviano i dati all'ente di competenza.
  • Centrali interconnesse (variante del sistema precedente in cui le CO sono interconnesse)
    +
    La chiamata da una zona può essere gestita da una zona completamente diversa.

A titolo informativo forniamo i sistemi disponibili negli stati europei:

  • Andorra: ente prevalente (vigili del fuoco)
  • Austria: ente prevalente (polizia)
  • Belgio: sala integrata (attualmente solo per le regioni di Gent e Leuven)
  • Bulgaria: centrali interconnesse
  • Cipro: ente prevalente (polizia)
  • Croazia: risposta laica
  • Danimarca: ente prevalente (in alcune regioni vigili del fuoco, in altre polizia)
  • Estonia: sala integrata (solo vigili del fuoco e sanità, con call forwarding alla polizia)
  • Finlandia: ricezione e gestione
  • Francia: ente prevalente (in alcune regioni vigili del fuoco, in altre sanità)
  • Germania: ente prevalente (vigili del fuoco)
  • Grecia: filtro laico
  • Irlanda: filtro laico
  • Islanda: sala integrata (solo vigili del fuoco e sanità, con call forwarding alla polizia)
  • Italia: gestione locale (filtro laico in Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Piemonte)
  • Lettonia: ente prevalente (vigili del fuoco)
  • Lituania: A Vilnius sala integrata. Nelle altre zone ente prevalente (polizia).
  • Lussemburgo: sala integrata (solo vigili del fuoco e sanità, con call forwarding alla polizia)
  • Malta: ente prevalente (polizia)
  • Norvegia: ente prevalente (polizia)
  • Olanda: risposta laica
  • Polonia: gestione locale. In futuro sala integrata
  • Portogallo: ricezione e gestione con call forwarding solo per la sanità 
  • Regno Unito: filtro laico
  • Repubblica Ceca: ente prevalente (vigili del fuoco)
  • Romania: filtro laico
  • Serbia: ente prevalente (polizia). In futuro filtro laico
  • Slovacchia: filtro laico
  • Slovenia: ente prevalente (vigili del fuoco)
  • Spagna: sala integrata (Madrid, Castilla, La Mancha), risposta laica (Catalonia, Aragona, Galizia)
  • Svezia: ricezione e gestione
  • Ungheria: ente prevalente (polizia)

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti. Proseguendo la navigazione l'utente ne accetta l'utilizzo. Note legali